26 Maggio 2020  10:45

Pubblicità: crollo del 29% a marzo

Eliana Corti
Pubblicità: crollo del 29% a marzo

©pixabay

Il trimestre segna un -9,2%; televisione a -10,5%

A marzo il mercato pubblicitario ha registrato un crollo del 29% sullo stesso mese 2019, perdendo circa 243mln (da 837,7mln di euro a 594,6mln): il trimestre, invece, segna una flessione del 9,2%, fermandosi a quota 1,92mld (da 2,1mln). In assenza della pandemia – come indicato ieri nel webinar tenuto da Nielsen – il trimestre avrebbe invece avuto un trend consolidato. La contrazione riguarda tutti i mezzi e in generale tutti i settori. In particolare, la televisione ha subìto a marzo un calo del 30,9%, chiudendo il trimestre a -10,5% (da 944mln a 846mln). I quotidiani e i periodici a marzo perdono rispettivamente il -34,1% e -31,5% (-18% e -21,2% l’andamento gennaio – marzo 2020), mentre la radio segna un -41,6% a marzo e -8,9% nel trimestre. Sulla base delle stime realizzate da Nielsen, la raccolta dell’intero universo del web advertising (search, social, classified e Ott) si ferma a –19,2% su marzo e -2% sul trimestre. Outdoor e Transit subiscono cali a marzo rispettivamente del 47,4% e 60,9% (-22,6 e -30,2 nel trimestre), mentre il fatturato della GoTv e del cinema è a zero su marzo. Calo infine del 58,2% a marzo per il direct mail (-24,8% gennaio – marzo). Per quanto riguarda i settori merceologici, a marzo crescono – inevitabilmente - la gestione casa e enti / istituzioni con incrementi rispettivamente del 17,5% e 9,8% (+6,3% e +17,2% nel trimestre. Nel singolo mese calano tutti gli altri, in particolar modo turismo / viaggi (-85,4%) e tempo libero (-80,1%). Nel trimestre, mostrano resilienza altri quattro settori che chiudono in positivo: distribuzione (+7,9%), bevande / alcolici (8,7%), industria / edilizia / attività (5,9%), elettrodomestici (3,0%): un trend dovuto al buon andamento del bimestre.

Contenuti correlati : nielsen pubblicità
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 07 Luglio 2011
    Barbara Salabè torna in Warner?
    Si intensificano le voci su un prossimo insediamento di Barbara Salabè al timone di Warner Bros Italia, al posto di Paolo Ferrari.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy