16 Aprile 2013  11:01

Spacciava droga per comprare oggetti virtuali

Gimb
Spacciava droga per comprare oggetti virtuali

E' successo in Cina, dove un ragazzo di 19 anni trafficava in stupefacenti per aumentare il proprio livello in un Mmorpg

Un ragazzo cinese di 19 anni, nella provincia di Zhejiang, è stato scoperto mentre spacciava dosi di anfetamine nell'Internet caffè in cui lavorava. Questi aveva infatti iniziato a spacciare per guadagnare più soldi da spendere nell'acquisto di oggetti virtuali che avrebbero reso il suo personaggio più forte all'interno di un gioco di ruolo online che lo aveva appassionato. Scoperto dalla polizia, potrebbe rischiare la pena di morte per fucilazione o iniezione letale (fonte Kotaku).

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 27 Aprile 2011
    3DS rallenta
    Secondo quanto dichiarato dal boss di Nintendo, Satoru Iwata, la nuova console portatile 3DS, disponibile in Italia dallo scorso 25 marzo, non starebbe...