08 Gennaio 2018  12:56

Digital Bros cede il 12,5% di Piperworks

Matteo Bonassi
Digital Bros cede il 12,5% di Piperworks

 

Il Gruppo ha anche rinegoziato l’accordo per lo sviluppo del videogioco Bloodstained

 

Digital Bros ha comunicato di aver ceduto a un gruppo di investitori guidato dalla società americana Northern Pacific Group il 12,5% delle quote dello sviluppatore Piperworks Inc. per una cifra pari a 2,5 milioni di dollari. Il Gruppo guidato dai fratelli Galante ha inoltre concesso all’acquirente un’opzione per completare la transazione del restante 87,5% per 17,5 milioni di dollari, da esercitare entro il prossimo 30 giugno. Se l’opzione fosse accettata, Digital Bros potrebbe contare su una plusvalenza di circa 12 milioni di euro sulla chiusura dell’esercizio fiscale fissato per il prossimo 30 giugno. Digital Bros ha inoltre rinegoziato i termini dell’accordo per il videogame Bloodstained. Il titolo inizialmente prevedeva un investimento pari a 4,4 milioni di dollari, che saranno aumentati a 5,8 milioni a fronte di un miglioramento significativo delle royalty passive da riconoscere al lancio. L’uscita del videogioco è prevista entro il 2019 e potrà generare un fatturato di almeno 30 milioni di euro.

Contenuti correlati : piperworks inc bloodstined digital bros investimenti videogame sviluppo software

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 22 Luglio 2014
    Mercato videoludico in calo entro il 2019
    Secondo uno studio effettuato da Juniper Research, il fatturato del mercato videoludico generato da Pc e console domestiche è destinato a calare entro