09 Dicembre 2003  00:00

Cto: necessari 10 milioni di euro entro il 22 dicembre

TIds

I soci dell’azienda bolognese si sono riuniti per continuare l’assemblea sospesa lo scorso sette novembre. Confermata la presidenza di Madrigali (nella foto), si intravedono spiragli per evitare la liquidazione: le perdite saranno coperte ma rimane necessaria la ricostituzione del capitale sociale

Dopo che l’assemblea straordinaria dei soci tenutasi lo scorso 7 novembre era stata sospesa e posticipata al 5 dicembre, molti si attendevano un annuncio definitivo in questa data che stabilisse se la posizione finanziaria di Cto fosse salvabile. Tale annuncio non è arrivato e, nonostante alcuni passi avanti verso la ricapitalizzazione, come la conferma di Marco Madrigali alla presidenza del Cda, la nomina dei Consiglieri e del Collegio Sindacale e l’annunciata disponibilità di Finbox (azionista di maggioranza con il 52% del pacchetto) a coprire le perdite eccedenti le riserve societarie, non è ancora stato stabilito il piano per trovare i 10 milioni di euro per ricostituire il capitale finanziario, nè l’entrata in scena di altri player in grado di fornire i fondi necessari. L’assemblea quindi, preso atto delle dichiarazioni di Finbox, che verserebbe la somma necessaria a fondo perduto nelle casse di Cto a tutela dell’azionariato, ha ottenuto una delega da parte degli organi di controllo per posticipare l’approvazione della relazione semestrale non oltre trenta giorni dal 5 dicembre. L’assemblea si terrà quindi il prossimo 22 dicembre alle ore 16.00, data in cui dovrà essere approvato un piano per la ricostituzione del capitale sociale e per l’approvazione della riscadenziazione dei debiti da parte degli istituti bancari.

ACCADDE OGGI

  • 15 Dicembre 2003
    Sce: più vicini i processori per la Ps3
    In un comunicato congiunto, Sony Computer Entertainment e Toshiba hanno annunciato di aver testato con successo la tecnologia che permetterà di...