31 Marzo 2021  09:19

Uk: gli streamer condividano i dati sulle audience

Eliana Corti
Uk: gli streamer condividano i dati sulle audience

Bodyguard: la serie Bbc è tra i maggiori successi Netflix (Sophie Mutevelian/World Productions/Netflix)

In un report sul futuro del servizio pubblico si chiede che i broadcaster conoscano i risultati dei loro programmi sulle piattaforme

Reti come Bbc, Itv, Channel 4 e Channel 5 hanno il diritto di conoscere le performance dei loro contenuti una volta approdati sulle piattaforme on demand. È quanto propone un report del Dcms - Digital, Culture, Media and Sport Committee), il comitato per il digitale, la cultura, i media e lo sport del Parlamento britannico sul futuro del servizio pubblico. I legislatori hanno infatti proposto una nuova legge che imponga a piattaforme come Amazon e Netflix di condividere i loro dati o almeno il numero di spettatori che hanno visto i contenuti del servizio pubblico con i broadcaster e con l’Ofcom, l’Authority britannica. Dati che i big dell’on demand non vorrebbero condividere perché commercialmente sensibili: “I servizi streaming sono una “seconda window” molto importante per i contenuti di servizio pubblico, ma senza i dati sulle audience è difficile valutarne pienamente la reach”. Il comitato ha inoltre chiesto che sulle piattaforme vengano indicati chiaramente i contenuti prodotti dalle tv pubbliche, apponendo il logo del broadcaster che per primo lo ha prodotto: titoli come Peaky Blinders, Bodyguard e The Fall (i primi due disponibili su Netflix, il secondo su Prime Video) sono produzioni Bbc, ma non viene indicato chiaramente. Ulteriore tema toccato dal comitato è quello del canone, che si chiede resti in vigore almeno fino al 2038, dato che il governo non ha ancora trovato soluzione alternative al finanziamento del servizio pubblico.

Contenuti correlati : netflix bbc on demand streaming
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Gennaio 2021
    La nuova televisione al giro di BOA
    L’assunto è certo: causa pandemia gli ascolti sono cresciuti e la pubblicità è diminuita. Ergo, mentre la tv funziona...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 23 Aprile 2010
    Rai/2: Tiziana Ferrario attacca Minzolini
    “Non si può occupare un telegiornale di servizio pubblico, gli italiani ricevono informazione di parte”. Così Tiziana Ferrario, ex mezzobusto...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy