10 Luglio 2018  09:58

Pubblicità: tv a -1%

Eliana Corti
Pubblicità: tv a -1%

Alberto Dal Sasso, AIS Managing Director di Nielsen

Flessione dell'1,4% per il mercato italiano nei primi cinque mesi dell'anno. A giugno gli effetti dei Mondiali

Il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia si chiude a maggio con una flessione dell’1,8%, che scendono a quota -4,9% senza considerare il search e social. Nel periodo gennaio-maggio 2018 il mercato evidenzia un incremento dello 0,9%, che diventa -1,4% escludendo dalla valutazione la stima Nielsen su search e social, attestandosi a quota 2,69mld di euro (2,73mld nei primi cinque mesi del 2017). In particolare, la televisione registra una flessione dell’1% (-4,8% sul singolo mese di maggio), passando da 1,72mld a 1,7mld di euro. In flessione anche quotidiani (-7,9%), periodici (-8,6%), outdoor (-7,7%) e direct mail (-3,7%). Crescono radio (+6,8%), internet (+2,1%), transit (+8,9%), go tv (+22,7%) e cinema (+31,2%). «ll mood di incertezza e preoccupazione sullo stato della nostra economia a maggio ha evidentemente spinto le aziende a un atteggiamento attendista», ha dichiarato in una nota Alberto Dal Sasso, AIS Managing Director di Nielsen. Dovremmo invece vedere gli effetti benefici del Campionato del Mondo sulla raccolta già a partire da giugno. Sono 11, infine, i settori merceologici in crescita, per un apporto di 69mln di euro.

Contenuti correlati : nielsen pubblicità

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 04 Luglio 2018
    IL NUOVISMO NON È INNOVAZIONE
    Sapete qual è la parola d’ordine più gettonata a ogni presentazione di palinsesti o a ogni semplice conferenza stampa di rete o di programma?
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 23 Luglio 2013
    Sky festeggia 10 anni
    Nei suoi primi 10 anni in Italia Sky (nato il 31 luglio 2003) ha trasmesso circa 8mila film, 3mila dei quali in prima visione, 300 serie e 75mila ore...