10 Gennaio 2018  09:38

Ok della Vigilanza alla par condicio

Eliana Corti
Ok della Vigilanza alla par condicio

“Salvi” i programmi di Bruno Vespa e Fabio Fazio

La commissione di Vigilanza Rai ha dato il suo via libera al regolamento di par condicio in vista della campagna elettorale. Dal regolamento sono stati eliminati gli emendamenti presentati dal Movimento 5 Stelle e che in sostanza chiedevano di escludere i programmi di Fabio Fazio (Che tempo che fa) e Bruno Vespa (Porta a porta) dall’elenco delle trasmissioni in onda durante campagna elettorale. In particolare, il M5S chiedeva di escludere i programmi «che trattino i temi dell’attualità politica ma siano ibridati con i canoni dell’intrattenimento», quelli «a contenuto anche informativo i cui conduttori svolgano prestazioni di natura artistica» (come Vespa o Fazio). Veniva inoltre chiesto che « i programmi a contenuto anche informativo i cui conduttori svolgano prestazioni di natura artistica sono condotti da giornalisti della medesima testata». In seguito, la deputata M5S Nesci aveva proposto di escludere i programmi «a contenuto anche informativo i cui conduttori non siano attualmente iscritti all’ordine dei giornalisti». Il che avrebbe “salvato” Vespa, ma non Fazio, che si è cancellato dall’albo dei giornalisti pubblicisti nel 2016. Nessuno degli emendamenti è stato approvato.

Nella giornata di oggi verrà messo a punto da Agcom il regolamento di par condicio per le televisioni private.

Contenuti correlati : m5s rai par condicio vigilanza fabio fazio bruno vespa

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Dicembre 2017
    NON TUTTE LE AUDIENCE SONO UGUALI
     Le reti commerciali europee fanno muro, frapponendo un argine tra loro e la concorrenza del web, e nella fattispecie...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI