20 Marzo 2020  09:42

Gli effetti del Covid-19 sulle tv europee

Eliana Corti
Gli effetti del Covid-19 sulle tv europee

Madelen: il servizio streaming francese diventa gratuito per tre mesi

Canal+ aperta a tutti in Francia, mentre la Spagna rimanda lo switch-off

La diffusione del coronavirus e il conseguente isolamento della popolazione per contenere la pandemia stanno portando anche altri broadcaster europei, come già fatto nel nostro Paese, a rimodulare le proprie offerte. In Francia, Canal+ Group ha reso disponibili su tutti i set-top-box del Paese i propri canali premium, attualmente criptati: Canal+, Canal+ Sport, Canal+ Cinéma, Canal+ Séries e Canal+ Family sono disponibili in tutte le case, mentre gli abbonati al servizio avranno accesso a tutti i pacchetti dell’offerta. Resta criptato, però, il segnale sul digitale terrestre. Una iniziativa simile è stato portata avanti da Orange, che ha messo a disposizione a tutti gli abbonati i canali Ocs (Orange Cinéma Séries) e quelli dedicati ai più giovani. Allo stesso tempo, l’Ina (Institute National de l’Audiovisuel) ha messo a disposizione gratuitamente su Madelen, la sua nuova piattaforma streaming, tutti i contenuti premium per i prossimi tre mesi. In Spagna, invece, il governo ha deciso di posticipare lo switch off del segnale digitale terrestre al nuovo standard Dvb-T2, che avrebbe dovuto essere completato entro il 30 giugno. Si tratta di una precauzione onde evitare possibili inconvenienti tecnici e assenze di segnale nel periodo di isolamento. Posticipata anche la nuova asta per le licenze 5G, prevista in questo trimestre.

Aggiornamento (23/03/2020): a seguito delle proteste dei broadcaster commerciali francesi Tf1 e M6 per concorrenza sleale, il Csa (Consiglio superiore dell'audiovisivo) ha vietato a Canal+ di decrittare i suoi canali pay. L'operazione dovrà essere effettuata entro il 31 marzo

Contenuti correlati : madelen ina coronavirus canal+ dtt
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 04 Luglio 2007
    Mediaset: Clemente Mimun al Tg5
    Clemente J. Mimun torna al Tg5 come direttore, in sostituzione di Carlo Rossella appena nominato presidente del gruppo Medusa.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy