15 Ottobre 2020  18:05

Fabrizio Salini: ok investimenti, ma senza l'extragettito del canone avremo meno risorse

Francesca D'Angelo
Fabrizio Salini: ok investimenti, ma senza l'extragettito del canone avremo meno risorse

Fabrizio Salini

Durante la presentazione del Secondo rapporto Apa al Mia, l'ad Rai ha anche garantito un nuovo Piano fiction entro fine anno

La RAI non ha nessuna intenzione di "fermare le macchine". L'ad della RAI Fabrizio Salini mette così a tacere le indiscrezioni uscite recentemente sulla stampa ribadendo l'impegno del servizio pubblico a investire. "Anche se questo porterà a un conto economico squilibrato, abbiamo confermato i budget e stiamo continuando a investire nello sviluppo e nell'innovazione", sottolinea, intervenendo nel corso della presentazione del secondo Rapporto Nazionale Apa, svoltosi oggi al Mia - Mercato Italiano Audiovisivo. L'ad accoglie però la proposta, avanzata da Apa, di riconoscere l'extragettito del canone alla RAI. A oggi infatti dei 90 euro versati dai cittadini solo 70 euro entrerebbero nelle casse della RAI. Una perdita che, se recuperata, potrebbe fare la differenza soprattutto in un contesto di forte crisi pubblicitaria come quello attuale. "Senza il riconoscimento di quello che spetta alla RAI ci saranno meno risorse da poter immettere sul mercato", ammette Salini.

Per quanto riguarda il nodo fiction, a oggi non è stato ancora individuato il nuovo direttore di RaiFiction: una lacuna che impensierisce i produttori. Salini si è sentito però di "rassicurare il settore su questo fronte: se qualche contratto è alla firma o non è ancora partito è solo perché stiamo prevedendo l'impatto economico nei prossimi anni". L'ad ha ricordato che l'ex direttore Tinny Andreatta ha formato e lasciato una squadra molto preparata che "ci sta supportando". Non si sbilancia suo tempi della nomina del nuovo direttore ("quanto prima avverrà") mentre si impegna personalmente a varare un Piano di produzione entro la fine del 2020.

Novità anche dal fronte Mediaset: Daniele Cesarano, presente all'incontro, ha spiegato che finora Mediaset non ha mandato in onda nessuna fiction per ragioni strategiche di risparmio del palinsesto. Il Covid sta fortemente penalizzando Mediaset "che è l'unico network a poter contare solo sulla pubblicità". Appena la morsa della epidemia si allenterà, Mediaset tornerà però a pianificare "50 prime serate all'anno di fiction".

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 24 Ottobre 2011
    Boing e Cartoonito, ascolti in crescita
    Domenica 23 ottobre, Boing e Cartoonito, i due canali gratuiti del Dtt dedicati ai ragazzi, nati dalla joint venture tra Turner (gruppo TimeWarner) e...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy