17 Marzo 2020  09:14

Coronavirus: dal Governo 130mln per cinema e audiovisivo

redazione
Coronavirus: dal Governo 130mln per cinema e audiovisivo

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte (Photo by Franco Origlia/Getty Images)

Giancarlo Leone (Apa): segnale importante di attenzione verso un settore determinante per la cultura e l’occupazione

Il Consiglio dei Ministri ha varato il decreto legge per sostenere, tra gli altri, i lavoratori e le imprese del settore turistico e culturale a fronte della pandemia da Covid-19. Come ha sottolineato il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini: «Si tratta di ulteriori misure in aiuto al turismo e alla cultura, settori duramente colpiti dalla diffusione del Coronavirus e dai provvedimenti adottati per contenere il contagio». Tra questi, un fondo da emergenze per spettacolo dal vivo, cinema e audiovisivo di 130mln di euro. Giancarlo Leone, presidente di Apa, ha così commentato via Twitter: “Le misure straordinarie adottate dal governo per supportare il mondo dell’audiovisivo e del cinema sono un segnale importante di attenzione verso un settore determinante per la cultura e l’occupazione. Un particolare ringraziamento al Mibact per le misure prese”. Di seguito, in sintesi, le misure straordinarie per il turismo e la cultura:

INDENNITÀ STRAORDINARIE PER I LAVORATORI DEL TURISMO E DELLA CULTURA
I lavoratori dei settori del turismo, della cultura, dello spettacolo, del cinema e dell’audiovisivo godranno di indennità straordinarie per contenere gli effetti negativi dovuti alle restrizioni dovute all’emergenza coronavirus. Le indennità sono estese anche ai lavoratori privi di ammortizzatori sociali.

TUTELE E AMMORTIZZATORI SOCIALI
Estensione degli ammortizzatori sociali anche ai lavoratori stagionali del turismo e dello spettacolo e interventi a favore di autori, artisti, esecutori e mandatari.

SOSTEGNO ALLE IMPRESE DELLA CULTURA, DELLO SPETTACOLO E DEL TURISMO
Sospensione dei versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria per i soggetti che gestiscono o organizzano teatri, sale da concerto, cinema, fiere o eventi di carattere artistico o culturale, musei, biblioteche, archivi, luoghi e monumenti storici, bar, ristoranti, aziende termali, parchi di divertimento o tematici, servizi di trasporto, noleggio di attrezzature sportive e ricreative o di strutture e attrezzature per manifestazioni e spettacoli, guide e assistenti turistici.

FONDO EMERGENZE SPETTACOLO E CINEMA
Nasce il fondo emergenze spettacolo dal vivo, cinema e audiovisivo, 130 milioni di euro per il 2020 per il sostegno degli operatori, autori, artisti, interpreti ed esecutori colpiti dalle misure adottate per l’emergenza COVID-19 e per investimenti finalizzati al rilancio di questi settori. Le modalità di ripartizione e assegnazione delle risorse verranno stabilite con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, tenendo conto dell’impatto negativo sui beneficiari derivato dalle misure di contenimento del contagio da COVID-19.

VOUCHER PER BIGLIETTI CINEMA, TEATRI, MUSEI E CONCERTI
I rimborsi con voucher già previsti per viaggi e pacchetti turistici annullati a seguito dell’emergenza Covid-19 vengono estesi anche ai biglietti per spettacoli, cinema, teatri, musei e altri luoghi della cultura.

VOUCHER ANCHE PER GLI ALBERGHI
I rimborsi con voucher già previsti per viaggi e pacchetti turistici annullati a seguito dell’emergenza Covid-19 vengono estesi anche ai contratti di soggiorno e riguardano pertanto anche alberghi e altre strutture ricettive.

RILANCIO DELL’IMMAGINE DELL’ITALIA NEL MONDO
Realizzazione di una campagna straordinaria di promozione dell’Italia nel mondo anche con finalità turistiche e culturali.

Contenuti correlati : conte coronavirus mibac apa fondo
Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 03 Luglio 2015
    Vimni, giugno supera l’1,5%
    Nel mese di giugno il network Vimni si conferma sesto editore per volume di ascolti, con uno share superiore all’1,5% e oltre sette milioni di persone contattate ogni giorno.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy