07 Febbraio 2018  10:45

Netflix, 50 milioni per Cloverfield Paradox

Paolo Sinopoli
Netflix, 50 milioni per Cloverfield Paradox

Cloverfield Paradox (© Netflix)

Paramount avrebbe tenuto i diritti di distribuzione per la Cina e per l’home entertainment

Sono rimasti tutti a bocca aperta quando Netflix ha trasmesso lo spot dello spin-off horror Cloverfield Paradox durante la 52ª edizione del Superbowl, annunciandone l’esordio esclusivo sulla propria piattaforma a livello mondiale. Fino a quel momento, infatti, era prevista una distribuzione cinematografica del film, noto con il titolo di God Particle. Così, dopo il caso di Annientamento – dal 23 febbraio disponibile su Netflix in tutto il mondo a 17 giorni dall’uscita al cinema in Nord America e Cina – il servizio online ha siglato un’altra operazione con Paramount Pictures che, secondo The Hollywood Reporter, sarebbe costata a Netflix 50 milioni di dollari. Ma i diritti di distribuzione cinematografica per la Cina e per lo sfruttamento dell’home entertainment sarebbero rimasti allo studio. A spingere Paramount e il produttore J.J. Abrams a cedere Cloverfield Paradox sarebbero state alcune stime e valutazioni (tra cui i pessimi voti riportati sul sito Internet Rotten Tomatoes) secondo cui il film non avrebbe ottenuto una buona performance sul grande schermo. Attualmente tutti i diritti per lo sviluppo di nuovi capitoli della franchise di Cloverfield sono in mano a Paramount.

ACCADDE OGGI

  • 27 Maggio 2005
    GfK: ‘Alexander’ domina la settimana
    La ventesima settimana dell’anno vede l’edizione speciale da due dischi di ‘Alexander’ (Warner H.V.) conquistare il primato di Dvd più venduto,...