23 Aprile 2020  16:21

La pirateria ringrazia il lockdown

Stefano Radice
La pirateria ringrazia il lockdown

(foto Pixabay)

I primi dati in arrivo dalla Cina

Il lockdown dei cinema a livello mondiale e il confinamento casalingo, stanno facendo 'bene' alla pirateria. Lo scrive oggi Il Sole24Ore citando alcuni dati pubblicati da Muso che ha dato uno sguardo a quello che è successo in Cina. La società che studia il fenomeno della pirateria a livello internazionale - riporta il quotidiano di Confindustria - segnala che, dal 18 al 26 gennaio, in Cina le visite a siti di pirateria cinematografica sono cresciute dell'89% (con il lockdown che era stato annunciato il 23 gennaio). A febbraio, le viste a siti pirata sono state 11,2 miliardi che, in particolare, hanno premiato alcuni film. Ad esempio, da gennaio a febbraio le visite streaming per Contagion sono cresciute del 152%, per Pandemic del 240% e per Parasite del 360%. Viene da chiedersi quali saranno i numeri mondiali alla fine della pandemia.

Contenuti correlati : cina pirateria muso
Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

  • 26 Ottobre 2014
    Weinstein difende Netflix
    In un incontro organizzato ieri dalla Producers Guind of America, il produttore Harvey Weinstein difende la decisione della sua società di accordarsi

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy