24 Ottobre 2019  10:03

ItMedia Consulting: tv europee sempre più alleate

Eliana Corti
ItMedia Consulting: tv europee sempre più alleate

©pixabay

Cresce la pay tv grazie alla diversificazione delle offerte e una sempre maggiore alleanza tra player internazionali. Sullo sfondo, l'avanzata del 5G

I ricavi totali del mercato televisivo in Europa occidentale hanno superato, nel 2018, i 100mld di euro, arrivando a quota 100,3mld, per un incremento su base annua del 2%. Lo spiega il XVII Rapporto annuale di ITMedia Consulting, dal titolo Turning Digital: dalla televisione alle televisioni. Considerando anche il tasso di inflazione medio dell'1,6%, si tratta di una «crescita positiva limitata in termini reali e superiore rispetto alla media degli ultimi 10 anni, a un tasso di crescita annuale composto (Cagr) dell'1,1%», si legge nel rapporto. A crescere è l’attività dei player sull’online in tutta Europa, a fronte di una flessione della domanda di servizi di intrattenimento tradizionali. La pay tv continua comunque a crescere, per un 4,3% su base annua, un ritmo più elevato rispetto agli ultimi cinque anni. La parola d’ordine è diversificazione: come si legge nel rapporto, «gli operatori europei di pay-tv stanno rispondendo alla proliferazione di servizi a pagamento in vari modi, diversificando le loro offerte di prodotti e servizi, lanciando offerte a prezzi più bassi, in-bundle con servizi a banda larga, integrando i servizi non lineari con i canali lineari sulle loro piattaforme». Stabile, anzi «stagnante», la pubblicità televisiva, cresciuta a un tasso dello 0,4% e in mondo non uniforme tra i vari Paesi. ItMedia Consulting evidenzia un processo di consolidamento che «ha portato alla creazione di un mix di servizi reso possibile dall'innovazione digitale e incentrato sulla “casa intelligente” in cui operano un numero crescente di player (telco, tv, Ott). Collaborazione e internazionalizzazione (attraverso produzioni e coproduzioni originali direttamente realizzate per l’online) potrebbero rivelarsi la chiave del successo per i protagonisti europei del mercato nei confronti dei player globali. E ancora, è sempre più forte la convergenza del 5G con i media e l'intrattenimento: «il 5G accelererà indubbiamente il processo di trasformazione del settore, trasformando radicalmente la televisione così come l'abbiamo conosciuta per decenni, in televisioni, cioè nelle tante modalità di offerta su una pluralità di device e piattaforme su cui i contenuti video potranno circolare, essere consumati e condivisi»

 

 

 

 

Contenuti correlati : convergenza itmedia consulting digital 5g

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy