13 Settembre 2018  11:05

A Fapav e autori piace la riforma del copyright

Stefano Radice
A Fapav e autori piace la riforma del copyright

Federico Bagnoli Rossi, segretario generale Fapav (courtesy of Fapav)

Le dichiarazioni dopo il voto al Parlamento Europeo

Ieri il Parlamento Europeo ha votato a Strasburgo a favore della riforma del copyright. Ha salutato con favore questo risultato Federico Bagnoli Rossi, segretario generale Fapav - Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali: “Diamo una valutazione positiva in merito all’approvazione della proposta della nuova direttiva sul copyright sottolineando anche l’importanza politica della votazione, che ha visto un forte e deciso impegno da parte degli europarlamentari italiani nel contribuire all’approvazione della nuova regolamentazione sul Diritto d’autore”. Molto soddisfatte anche le associazioni degli autori italiani (100autori, Aidac, Anac, Asifa, Doc/it e Wgi): "Le associazioni ringraziano i membri del Parlamento per aver ascoltato gli autori e aver compreso l'urgenza e la necessità di definire regole chiare nel mercato digitale per garantire i diritti degli autori. Le associazioni sono particolarmente soddisfatte per l'adozione di miglioramenti significativi nei contratti di autori e artisti, nonché della conferma dell'introduzione di un nuovo articolo che stabilisce un principio di remunerazione equa e proporzionata per gli autori in base allo sfruttamento delle loro opere, anche online ( articolo -14). Questo primo passaggio, che dà il via libera alla proposta di direttiva sui diritti d’autore nel mercato unico digitale, assume un particolare significato simbolico per quel che riguarda la volontà di affiancare ai diritti della rete anche alcuni imprescindibili doveri fondamentali. Il riconoscimento ad un’equa remunerazione per agli autori per lo sfruttamento delle opere sul web è un principio che ha la stessa importanza e dignità di quello della libertà di espressione.
Gli autori italiani auspicano che questo passaggio sia preludio di un’incisiva azione di pari portata affinché una tassazione equa venga applicata a quei giganti del web che realizzano profitti miliardari, contando su una discutibile immunità fiscale e operando in un regime di monopolio globale".

Contenuti correlati : copyright diritto d'autore bagnoli rossi 100autori anac

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 15 Novembre 2013
    L’uomo d’acciaio resiste ai Croods….
    Al primo posto nelle classfiche dei titoli più venduti (a valore), elaborate dall’ufficio studi Univideo, su dati GfK e relative alla settimana 45

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy