02 Marzo 2005  00:00

Pubblicità: lieve incremento negli investimenti per il giocattolo

TSMV

Secondo i dati di Nielsen Media Research nel 2004 la spesa del settore è aumentata del 2,1%. Per i videogiochi la crescita è del 3,1%

Nel 2004 gli investimenti pubblicitari nel settore giocattolo sono incrementati del 2,1%. Lo dicono i dati elaborati da Nielsen Media Research. Il totale degli investimenti netti, infatti, secondo i dati elaborati da Nielsen Media Research AdEx relativi al comparto giochi, ammonta per l'anno scorso a 64 milioni e 611 mila euro, contro i 63 milioni e 299 mila euro del 2003. Il dato dipende dall’aumento, lieve, del numero delle aziende che hanno scelto di investire in pubblicità per promuovere i loro prodotti (soprattutto in tv): da 46 del 2003 sono salite a 49. Il totale degli investimenti, dunque, è salito, perché è cresciuto il numero delle aziende: la spesa media per azienda, infatti, è diminuita da 1.376.000 euro del 2003 a 1.319.000 euro nel 2004. In termini percentuali l’investimento medio è calato del 4,2%. I top spender sono rimasti invariati da due anni a questa parte: i primi cinque posti della classifica Nielsen nel 2003 e nel 2004 erano occupati da Giochi Preziosi, Mattel, Plast Wood, Artsana e Hasbro. Cambiano alcune posizioni, ma nella parte “bassa” della classifica: se infatti nel 2003 Hasbro era al quarto posto, l’anno scorso è scesa al quinto; se Artsana era al terzo posto, nel 2004 è scesa al quarto. Sale invece di due posizioni Plast Wood, che dal quinto è arrivata al terzo posto. Al primo si confermano da due anni Giochi Preiziosi e al secondo Mattel. Per quanto riguarda i videogame, gli investimenti pubblicitari, secondo Nielsen, sono incrementati del 3,1% nel 2004, da 12.324.000 a 12.708.000 euro. Anche nel settore videogiochi le aziende attive sono cresciute nel 2004: otto in più rispetto al 2003 (in totale oggi sono 33 ad investire in pubblicità). E’ calato anche per i videogiochi l’investimento medio per azienda, ma con una percentuale molto più alta rispetto a quello rilevato per i giocattoli: -21,9%. Tra le aziende top spender 2004 prima si conferma Sony Computer Entertainment, come nel 2003, mentre si sposta dal quarto al secondo posto Electronic Arts. Scende al terzo posto Microsoft (dal secondo) e al quarto Nintendo (era al terzo). Il dato più rilevante è l’ingresso di Giochi Preziosi nelle prime cinque posizioni: al quinto posto, infatti, troviamo l’azienda di giocattoli, che sale dall’ottavo.

ACCADDE OGGI

  • 28 Marzo 2013
    Comansi si affida a Borella-L’Orsomago
    La ditta spagnola Comansi, specializzata nella produzione di figurine, ha deciso di affidarsi a Borella-L’Orsomago per lo sviluppo del mercato Italiano.

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy