11 Ottobre 2018  14:55

Mattel lancia il “Dream Gap Project”

Daniela Sapone
Mattel lancia il “Dream Gap Project”

In occasione della Giornata internazionale delle bambine e delle ragazze, Barbie celebra l’astronauta Samantha Cristoforetti

Accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che ad oggi impediscono alle bambine di esprimere tutte le loro potenzialità. È questo l’obiettivo con il quale Mattel, e in particolare Barbie, lancia a livello globale un nuovo progetto chiamato “Dream Gap Project”. Ma in cosa consiste il Dream Gap? A partire dai 5 anni, le bambine sono meno propense rispetto ai maschi, a considerarsi brillanti e di successo e iniziano a perdere fiducia nelle proprie capacità. Stereotipi culturali, pregiudizi impliciti e le rappresentazioni a cui sono esposte attraverso i media rafforzano ulteriormente questa problematica. Per indagare questo concetto in Italia Barbie ha deciso di fare la sua parte commissionando una ricerca al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca, in collaborazione con il Centro di Ricerca Interuniversitario “Culture di Genere”. Ma non solo, con l’obiettivo di raccontare alle bambine le storie di nuovi modelli femminili a cui potersi ispirare, Barbie oggi, in occasione della Giornata internazionale delle bambine e delle ragazze, ha deciso di celebrare Samantha Cristoforetti, pilota, ingegnera, astronauta e, soprattutto, prima donna italiana negli equipaggi dell'Agenzia Spaziale Europea. L’astronauta ha commentato così l’onorificenza ricevuta da Barbie: «Sono molto felice che oggi le bambole Barbie non soltanto rappresentino l’aspetto fisico e le proporzioni delle donne reali, ma che offrano anche una panoramica completa dei loro traguardi professionali. Spero che questo aiuterà bambine e bambini a immaginare il loro futuro senza sentirsi vincolati da limiti artificiali che non hanno più senso di esistere nel nostro tempo».

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Silvia Balduzzi - Toy Store

ACCADDE OGGI

  • 16 Febbraio 2015
    Al lavoro sull’inclusività
    L'idea di Look at Me! nasce in maniera embrionale nel 2012 durante il Corso di Alta formazione in Toy Design presso il Politecnico di Milano.

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy