14 Marzo 2014  11:19

Imaginarium: uno sguardo al nuovo anno

Silvia Balduzzi
Imaginarium: uno sguardo al nuovo anno

Monica Cigognini

Ce ne parla Monica Cigognini, Retail Manager Europa Sud

Toy Store ha incontrato Monica Cigognini, Retail Manager Europa Sud di Imaginarium per fare un punto sulla catena per il 2014. «In quale direzione andranno i vostri investimenti per questo nuovo anno? – spiega la manager - Il nostro Knowledge Center, formato da psicologi, pedagogisti, educatori e designers, è costantemente al lavoro per promuovere innovazione e migliorie ai prodotti Imaginarium. Nel nuovo anno continueremo a premere l’acceleratore su innovazione e tecnologia: questo porterà alla nascita di nuovi prodotti I-Wow, l’innovativa linea che combina il giocattolo fisico con contenuti digitali. Inoltre, nella prima parte dell’anno, punteremo molto anche sui giochi all’aria aperta».
Quali piani di crescita avete previsto per il 2014?
«Anche nel 2014 prevediamo di mantenere il trend positivo di crescita che ha caratterizzato lo sviluppo di Imaginarium negli ultimi anni. Nella seconda parte dell’anno sono in previsione otto nuove aperture di punti vendita, sia dirette sia in franchising. Cerchiamo nuovi partner soprattutto nel Centro-Sud Italia, in quelle regioni in cui al momento non siamo ancora presenti (come ad esempio la Calabria, la Campania, l’Abruzzo), con l’intento di andare a coprire città di piccole dimensioni, di 70-80.000 abitanti circa. Desideriamo collaborare con partner locali che portino un valore aggiunto per la marca, per consolidare il brand e aumentare quote di mercato».

In quale direzione punteranno i vostri negozi?
«I negozi Imaginarium hanno tutti caratteristiche comuni e sono tutti pensati come spazi in cui genitori e figli possono godere insieme di momenti unici e sorprendenti. Le sue caratteristiche due porte, il marchio di fabbrica Imaginarium, sono il simbolo permanente di tutta una filosofia: i più piccoli possono entrare insieme ai loro genitori in un mondo unico pieno di immaginazione, musica, forme, colori, profumi…Oggi i Concept Stores che Imaginarium sta sviluppando in tutto il mondo sono precursori di una generazione di spazi rivolti al consumatore, con parrucchiere per bambini, bar, libreria internazionale e scenari per animazione al loro interno. Sono pensati per massimizzare l’emozione e la soddisfazione dell’esperienza d’acquisto, grazie all’applicazione di tecnologie specifiche di retail».

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Silvia Balduzzi - Toy Store

Contenuto Sponsorizzato

ACCADDE OGGI

  • 21 Giugno 2013
    Quercetti cresce all’estero
    Il mercato estero sul fatturato Quercetti pesa il 56%. Ad annunciarlo è la stessa fabbrica del giocattolo torinese che, in un bilancio sui primi mesi...