29 Settembre 2005  00:00

Enrico Preziosi: il presidente rimesso in libertà

TSMV

Tolti da ieri gli arresti domiciliari a fronte di un pagamento di 5 milioni e mezzo di euro

Da ieri il presidente di Giochi Preziosi, messo agli arresti domiciliari a causa del fallimento del Como Calcio, è di nuovo in libertà. Preziosi ha dovuto pagare ai creditori del Como la cifra di 5 milioni e mezzo di euro, che il Tribunale di Como ha accettato come richiesta risarcitoria. La “detenzione” nella villa di Cadorago, dove si era trasferito dopo essere stato a Desenzano sul Garda è durata otto giorni.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Una ripresa possibile
    Parliamo dei risultati del primo periodo di riapertura in questo numero di Toy Store. Lo facciamo dando voce sia ai...
Wajda Oddino - Toy Store

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy