04 Settembre 2018  14:04

Ancora sequestri nel Giocattolo

Silvia Balduzzi
Ancora sequestri nel Giocattolo

GdF/Siac

Questa volta a intervenire è stato il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Forlì

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Forlì, confermando l’azione di contrasto all’abusivismo commerciale e alla circolazione di merce non sicura e/o contraffatta, ha continuato a rafforzare il dispositivo di prevenzione e controllo del territorio anche durante la stagione estiva, con particolare attenzione ai siti turistici di maggior richiamo nonché al circondario forlivese. In tale ambito, i finanzieri hanno concluso una complessa attività a tutela dei consumatori, procedendo al sequestro di merce venduta sia con segni mendaci sia in violazione al Codice di Consumo e alle norme che tutelano la sicurezza dei prodotti per un totale di circa 1.600.000 articoli. Nello specifico, sviluppando elementi informativi acquisiti nel corso di precedenti attività eseguite nello stesso settore di servizio, le Fiamme Gialle hanno anche riscontrato, con l’ausilio della piattaforma informativa “RAPEX” (sistema comunitario di allerta rapido per i prodotti pericolosi, grazie al quale le Autorità nazionali degli Stati membri notificano alla Commissione europea i prodotti che rappresentano un rischio grave per la sicurezza dei consumatori ) che materiali elettrici comunemente usati in casa e giocattoli non omologati, forieri di incidenti anche in considerazione del forte rischio di pericolosità/tossicità, venivano quotidianamente venduti dall’esercizio commerciale. L’intervento che ha consentito di risalire la filiera di distribuzione dei beni illeciti, oltre che volto al contrasto del commercio di prodotti potenzialmente insicuri e pericolosi venduti in danno degli ignari acquirenti, assume particolare significato anche in termini di tutela della libera concorrenza del mercato, atteso che la mancanza di qualsivoglia controllo sulla genuinità e sicurezza dei prodotti, comporta prezzi decisamente vantaggiosi che, inevitabilmente, si ripercuotono a danno dei commercianti onesti che vendono prodotti conformi alle normative, ai prezzi correnti di mercato.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 31 Agosto 2018
    Una questione di identità
    Nei primi cinque mesi dell’anno, da gennaio a maggio 2018, il mercato del Giocattolo segna un trend a valore lievemente positivo pari al +1,5%.
Silvia Balduzzi - Toy Store

Contenuto Sponsorizzato

ACCADDE OGGI

  • 23 Settembre 2011
    Nuova sede per Walt Disney
    Da lunedì 26 settembre sarà ufficiale il cambio di sede di Walt Disney Company Italia. La società si trasferirà, sempre a Milano, nei nuovi...