22 Novembre 2016  10:51

Lapitec attinge nuove idee dagli studenti

Anna Montalbetti
Lapitec attinge nuove idee dagli studenti

Onda, un tavolo sinuoso ispirato al Giappone

Dagli Atenei di Ferrara e Verona nuovi progetti per il materiale sinterizzato a tutta massa

La collaborazione avviata da Lapitec con l’Accademia di Belle Arti di Verona e la facoltà di Architettura di Ferrara, avviata la scorsa estate, ha portato i suoi frutti. Gli studenti dei due Atenei in questi mesi hanno studiato le qualità della pietra sinterizzata a tutta massa, dando vita a tre progetti realizzati con il materiale dell’azienda che ne porta il nome. I risultati aprono la strada a un utilizzo del Lapitec in ambiti innovativi.

Da Verona arriva il progetto Taboo, che utilizza la pietra come accessorio da scrivania, ideato sia come porta smartphone sia come porta tazza.

Taboo

Gli allievi di Ferrara hanno portato gli altri due prototipi: Onda, un tavolo sinuoso ispirato al Giappone, e Quinto Elemento, applicazione da esterno del Lapitec che funge da porta vasi ma anche da parete divisoria.

Quinto-elemento

Obiettivo per l’azienda è stato quello di far conoscere le virtù del Lapitec ai futuri architetti e designer, per i quali “è sempre più essenziale aver chiaro quali sono le potenzialità del materiale e le sue peculiarità” ha dichiarato Gino Sartor, marketing manager di Lapitec; “Da parte nostra, è stato un momento di forte arricchimento creativo che di sicuro entra a far parte del bagaglio professionale aziendale”.

Contenuti correlati : Accademia di Belle Arti di Verona Architettura Lapitec Ferrara pietra sinterizzata a tutta massa progetti architetti designer
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 16 Ottobre 2020
    Nonostante tutto
    Dopo la moda, a Milano arriva il design. Si tratta della neonata Milano Design City, tredici giorni di eventi, incontri,...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy