10 Novembre 2009  09:59

La domanda di Homing spingerà l’arredo

BIAM
La domanda di Homing spingerà l’arredo

La cura per la propria casa sarà il traino per la ripresa del mercato. Segnali positivi da Imm Cologne

L’Associazione dell’industria tedesca del mobile vede i primi segnali di ripresa. Lo ha annunciato l’amministratore delegato dell’ente, Dirk-Uwe Klaas, durante la presentazione di Imm Cologne, il salone internazionale del mobile che si terrà dal 19 al 24 gennaio 2010. La ragione che spinge a vedere una ripresa è la tendenza a una rinnovata attenzione per la propria casa da parte dei consumatori (homing), che si è estesa oggi anche a nuovi mercati.
Se si guarda però al periodo appena passato non si può nascondere un netto restringimento del mercato mondiale di mobili: Giappone in stagnazione, Canada a -1%, Germania a -2%, Gran Bretagna e Francia a -3%, Usa, Spagna e Italia a -5%. Se in Europa la spesa pro capite per i mobili, fa notare l’associazione, è di 220 dollari, in Germania sale a 500. In questo Paese il primo semestre 2009 ha fatto segnare un -13,8%: la vendita di cucine ha registrato un -13,8% assestandosi a 1,8 miliardi di euro. L’associazione indica anche le future tendenze: rimarrà lo spazio unico tra cucina e soggiorno e si sceglieranno mobili classici senza tempo, mentre si imporranno il legno scuro, abbinato a vetro e acciaio, e le cucine laccate lucide senza maniglie.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 03 Ottobre 2019
    Traffico= fatturato?
    Come afferma un noto rivenditore romano, da tempo il canale soffre di un malessere condiviso, ovvero la “sindrome del negozio vuoto”.
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy