21 Maggio 2015  09:24

Bonus Mobili: acquisti per 835 milioni di euro

Anna Montalbetti
Bonus Mobili: acquisti per 835 milioni di euro

Solo negli ultimi 4 mesi del 2013 sono stati oltre 170 mila i contribuenti che hanno usufruito della detrazione

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato i primi veri dati ufficiali sul bonus Mobili. È stata infatti portata a termine l’analisi fiscale dei contribuenti italiani relativa al 2013. In questo anno, in cui le detrazioni del 50% per mobili ed elettrodomestici sono state attive praticamente solo negli ultimi quattro mesi, sono state oltre 170 mila persone le persone che hanno acquistato questi prodotti sfruttando il bonus, per un totale di acquisti pari a più di 835 milioni di euro. La spesa media per ciascuno di questi contribuenti è stata di 5 mila euro e le regioni in cui l’agevolazione è stata più sfruttata risultano Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Lazio. Entrando nel dettaglio dell’analisi si evince che la maggior parte delle richieste è venuta da chi ha dichiarato redditi tra i 15 e i 50 mila euro, “confermando la bontà della misura per agevolare la fascia di popolazione maggiormente colpita dalla crisi economica” sottolineano da Federmobili. La federazione dei rivenditori di arredamento rileva inoltre che il bonus Mobili nel 2013 ha portato a un maggior gettito Iva di oltre 150 milioni di euro. Ciò significa che “si arriva a un saldo positivo per i conti pubblici” e perciò che lo Stato non ha avuto costi immediati, bensì benefici dalle detrazioni del bonus Mobili.

“I dati MEF del 2013 ci permetto di stimare una proiezione per il 2014 di ulteriori 1.500 milioni di euro di acquisti di mobili ed elettrodomestici legati al bonus, che portano così un totale di oltre 2.300 milioni di euro raggiunti” ha dichiarato Mauro Mamoli, presidente di Federmobili. “A fronte di questi risultati ci auguriamo che l’impegno del Governo non venga meno e che le detrazioni fiscali per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici vengano prorogate anche oltre il 31 dicembre 2015” ha proseguito Mamoli. Federmobili, insieme a FederlegnoArredo ”sta lavorando in questa direzione, proponendo al Governo di mantenere la detrazione del 50% e di farla rientrare all’interno del tetto di 96 mila euro di spesa attualmente previsto per interventi di ristrutturazione edilizia”.

 

 

Contenuti correlati : Ministero dell’Economia e delle Finanze Bonus Mobili mobili elettrodomestici detrazioni Governo Federmobili FederlegnoArredo
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 16 Ottobre 2020
    Nonostante tutto
    Dopo la moda, a Milano arriva il design. Si tratta della neonata Milano Design City, tredici giorni di eventi, incontri,...
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

  • 04 Dicembre 2015
    Inaugurazione a Napoli per Febal Casa
     Dopo le recenti partnership siglate in Campania (a Vitulazio, Frattamaggiore e Fuorigrotta) con alcuni mobilifici storici del territorio, Febal...

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy