14 Giugno 2000  00:00

Philips: il colosso olandese entra nel Bluetooth Special Interest Group

(bard)

Il contributo del gruppo dovrebbe accelerare lo sviluppo della tecnologia per collegamenti wireless anche nell’ambito dell’elettronica di consumo

Philips ha annunciato ieri il suo ingresso nel Bluetooth Special Interest Group (Sig) nelle vesti di associato. La tecnologia bluetooth è stata sviluppata con l’obiettivo di consentire collegamenti senza fili e a basso costo tra apparecchi come cellulari, Pc e altri dispositivi portatili. Il Bluetooth Special Interest Group è nato nel 1998 e conta oggi 1.600 membri.Philips ne faceva già parte sin dai primi mesi di attività presiedendo l’audio-video working group.La tecnologia bluetooth ha avuto rapidi sviluppi nell’ambito della telefonia mobile. Ora Philips si occuperà di diffonderne l’utilizzo anche nel settore dell’elettronica di consumo in particolare su apparecchi come lettori Mp3, casse acustiche surround, cuffie e console per videogiochi.“L’esperienza di Philips nelle tecnologie audio e video” ha commentato James Kardach di Intel, chairman del Bluetooth Special Interest Group “porterà Bluetooth in nuovi segmenti del mercato consumer”.Già al recente Cebit di Hannover, Philips aveva presentato le prime casse audio senza fili basate sulla specifica Bluetooth.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 29 Ottobre 2008
    Toshiba: nel Q2 fatturato a -7%
    Nel trimestre terminato lo scorso settembre Toshiba ha registrato un fatturato di oltre 1.877 miliardi di yen (circa 15 miliardi di euro), in calo del...