03 Maggio 2000  00:00

Packard Bell: l’home computer deve essere design oriented

(clo)

Secondo una ricerca europea condotta dal The Institute of Home Computing i Pc per la casa devono essere più compatti. Presentate tre gamme di Pc per l’utenza domestica

Ingombri ridotti, pochi cavi in giro per la casa e con un design accurato: queste le tre prerogative che secondo gli europei potrebbero aumentare le vendite di computer destinati all’uso familiare. The Institute of Home Computing ha infatti condotto per Packard Bell una ricerca in otto Paesi europei sull’utilizzo del Pc in casa e sulla propensione all’acquisto di Pc non indirizzati a un uso lavorativo. A fronte dei risultati delle indagini la divisione consumer di Nec Computers ha deciso il lancio di tre gamme di personal computer destinati all’uso domestico. Le Div@ e Spirit 9600 sono due linee di desktop compatti e colorati, mentre Chrom@ è una linea di Pc portatili dal design particolare. Tutti i Pc si caratterizzano per essere delle stazioni multimediali, utili per i videogioco, lo studio e la navigazione in Internet.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI