28 Marzo 2017  10:15

Nuova vita per il Galaxy Note 7?

Aldo Cattaneo
Nuova vita per il Galaxy Note 7?

Samsung diffonde una nota ufficiale dove ha dettagliato il procedimento per il riciclo dello sfortunato smartphone nella quale si parla di dispositivi “refurbished” (ricondizionati)

In una nota ufficiale diffusa ieri da Samsung il colosso coreano ha voluto dettagliare il coretto procedimento di riciclo dello sfortunato Galaxy Note 7, ma una frase all’interno del comunicato ha ravvivato le speranze di chi desidera un ritorno sul mercato dello smartphone ritirato per problemi di combustione alla batteria.

Infatti Samsung ha precisato che saranno i principi applicati per assicurarsi che i Galaxy Note 7 siano trattati in maniera compatibile con l’ambiente, affermando come premessa che alcuni modelli potranno essere riciclati e rivenduti come dispositivi “refurbished” (ricondizionati) o essere utilizzati per il noleggio. Nel comunicato Samsung non chiarisce però quali saranno i criteri o procedure adottati per determinare i terminali che verranno salvati e quali no.

La sorte dei Galaxy Note 7 che i clienti non hanno riconsegnato a Samsung (il 3% di quelli distribuiti) sembra però segnata. Infatti il prossimo aggiornamento software disabiliterà la possibilità di ricaricare la batteria dello smartphone. Questa decisione punta ad eliminare dalla circolazione i device che non sono stati controllati direttamente dal produttore ed evitare nuovi problemi.

Contenuti correlati : Galaxy Note 7 Samsung smartphone batterie

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI