18 Novembre 2020  10:22

AIRES E ANCRA contro il bonus “Infratel” per pc e tablet

Paolo Crespi
AIRES E ANCRA contro il bonus “Infratel” per pc e tablet

Le associazioni di categoria adiscono alle vie legali per respingere il "piano voucher sulle famiglie a basso reddito” emanato dal Mise, che penalizzerebbe imprese e consumatori

Le due principali sigle che rappresentano gli interessi dei rivenditori di prodotti elettronici (35mila addetti e 15 miliardi di fatturato) annunciano un esposto all’Autorità Anti-Trust in merito al decreto del Mise denominato “Piano voucher sulle famiglie a basso reddito”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 1° ottobre e per cui è attesa per il 20 novembre una pronuncia del Tar del Lazio sulla richiesta di sospensiva del provvedimento. AIRES – Associazione Italiana Retailers Elettrodomestici Specializzati – e ANCRA – Associazione Nazionale Commercianti Radio Televisione Elettrodomestici e Affini – ribadiscono la loro contrarietà a una misura che penalizza gli esercenti impedendo di fatto agli aventi diritto di scegliere liberamente dove utilizzare il proprio bonus per l’acquisto di computer e tablet. In base al decreto vigente, infatti, i beneficiari possono aderire unicamente a una delle offerte predisposte dagli operatori di rete, che in molti casi minano la corretta competizione tra imprese a danno dei rivenditori di prodotti elettronici.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI