04 Luglio 2001  00:00

Pubblicità: per il cinema 50 miliardi in quattro mesi

(stradi)

Crescono gli investimenti per gli spot in sala che rappresentano lo 0,8% del mercato pubblicitario. Bene auto, alimentari e moda; male editoria e informatica

Gli investimenti pubblicitari in sala rappresentano lo 0,8% del tolate. È questo il dato che emerge da una ricerca effettuata da AcNielsen. Globalmente, il primo quadrimestre del 2001 ha fatto registrare investimenti per 49,5 miliardi contro i 44 dello stesso periodo dell’anno scorso (+11,4%). I settori che maggiormente credono nel “mezzo cinema” sono rappresentati dalla case automobilistiche che in aprile hanno investito 8,9 miliardi contro i 3,6 miliardi dell’aprile 2000 e la moda (1,4 miliardi ad aprile 2000, 3,4 miliardi ad aprile 2001). In crescita netta anche gli investimenti del settore alimentare cresciuti da 1 a 6 miliardi. In calo, invece, la spesa pubblicitaria di editoria, telecomunicazioni e informatica scesa dai 5,9 miliardi dell’aprile dell’anno scorso a 116 milioni dell’aprile di quest’anno.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 20 Luglio 2020
    Il coraggio di crederci
    Nonostante il rinvio americano di Tenet a causa del prolungarsi dell’emergenza sanitaria, Warner Bros.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 03 Agosto 2011
    Sherak rieletto presidente dell'Academy
    Tom Sherak è stato rieletto presidente dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l'organismo che assegna i prestigiosi premi Oscar.

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy