22 Gennaio 2015  16:09

I vincitori del When East Meets West Development Award

Stefano Radice
I vincitori del When East Meets West Development Award

I vincitori del When East Meet West Development Award

I premi assegnati dal mercato coproduttivo di Trieste

Il When East Meets West Development Award per il miglior progetto cinematografico è andato quest'anno a La Vita Nuova prodotto da Alpis, società di produzione del Friuli Venezia Giulia. Il progetto italiano, che vince così l’edizione 2015 del mercato di co-produzione di Trieste, narra la storia di Franco e Pia, fondatori di un movimento che reinterpreta davanti alla telecamera i propri sogni, come forma di cura spirituale delle proprie ansie esistenziali. Il film rappresenta l’opera seconda del giovane regista Carlo Zoratti (The special need). Il progetto è stato giudicato il migliore, tra i 22 presentati durante il forum, da una giuria di esperti internazionali composta da Matthieu Darras (TORINO FILM LAB), Nikolaj Nikitin (SOFA – SCHOOL OF FILM AGENTS) e Kristina Trapp (EAVE).
La borsa di studio per partecipare alla prossima edizione di EAVE European Producers Workshop è stata assegnata alla produttrice Julianna Ugrin e alla regista Noémi Veronika Szakonyi, della ungherese Eclipse Film, per il progetto Afterglow. L’EGG Digital Cinema Award, un completo Digital Cinema Package messo a disposizione da Egg, uno dei più importanti studi di postproduzione d’Irlanda, va al progetto irlandese Butterfly City prodotto da Jeremiah Cullinane, della Planet Korda Pictures, e diretto da Olga Cernovaite. Infine, una giuria composta da Catherine Le Clef (CAT&Docs), Leena Pasanen (Dok Liepzig) e Claudia Schreiner (MDR), ha assegnato l’HBO Europe Award – nella nuova sezione work-in-progress Last Stop Trieste – al film polacco Brothers di Wojciech Staron.
La quinta edizione di WEMW si è chiusa con 285 progetti inviati per la selezione, 30 Paesi rappresentati, oltre 150 decision makers internazionali presenti a Trieste, 330 professionisti accreditati, più di 400 gli incontri one-to-one. La prossima edizione sarà dedicata a Spagna, Portogallo e America Latina.
WEMW è organizzato dal Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, assieme a Trieste Film Festival, in collaborazione con EAVE, Creative Europe Desk Italia, Maia workshops, Eurimages, e con il supporto di Creative Europe - MEDIA Programme, CEI (Central European Initiative), Direzione Generale per il Cinema – MiBACT, Confartigianato Udine, Turismo FVG e Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 02 Gennaio 2020
    Urge un nuovo star system
    Era l’inizio del nuovo millennio e una ventata di novità caratterizzava il cinema italiano. In quegli anni, e in quelli...
Stefano Radice

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy