10 Novembre 2019  08:33

Box office 9 novembre, sono sempre Le ragazze di Wall Street a menare le danze

Stefano Radice
Box office 9 novembre, sono sempre Le ragazze di Wall Street a menare le danze

(Motion Picture Artwork © 2019 STX Financing, LLC. All Rights Reserved).

Alessandro Siani difende la seconda posizione

Ci lasciamo alle spalle un sabato cinematografico interessante. Complessivamente l’incasso Cinetel è stato di 3,3 milioni, +14% rispetto al sabato 10 novembre 2018.

Le ragazze di Wall Street (Lucky Red/Universal) ha mantenuto la vetta con 591mila euro (+113%) arrivando così a un totale di un milione. Sua la media/sala più alta: 1.813 euro in 326 schermi.

Ha difeso la seconda posizione Alessandro Siani. Il suo Il giorno più bello del mondo (Vision Distribution) ha chiuso la giornata con 411mila euro (+116%, -45% rispetto a una settimana fa) per un totale di 4,2 milioni di euro (444 sale/927 euro di media).

Sale in terza posizione, sfruttando il sabato, l’animation La famiglia Addams (Eagle Pictures) con 409mila euro (+269%, -58%), arrivando così a un totale di 4,3 milioni; non ci stupiremmo se nella giornata di oggi, il film insidiasse anche la prima posizione essendo un giorno propizio per i cartoon (528/774).

La quarta posizione vede la presenza di Joker (Warner) con 315mila euro (+132%, -53%), per un totale di 27,8 milioni (290/1.080). Oggi il cinecomic taglierà l’incredibile traguardo dei 28 milioni di euro.

Quinta posizione per la favola dark Maleficent - Signora del male (Disney) con 259mila euro (+164%, -60%) che permettono al film con Angelina Jolie di arrivare a 11,2 milioni, un buon bottino.

Sesta posizione, con un incremento del 202%, per Gli uomini d’oro; il film di 01 Distribution, con De Luigi, Leo e Morelli incassa 177mila euro (287/618) per un totale di 265mila euro.

Contenuti correlati : incassi Cinetel box office
Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 20 Luglio 2020
    Il coraggio di crederci
    Nonostante il rinvio americano di Tenet a causa del prolungarsi dell’emergenza sanitaria, Warner Bros.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 03 Agosto 2015
    Non un remake, ma un omaggio
    «Nessuna scopiazzata né uno scimmiottamento: non sarà un remake, ma un omaggio a un film che resta intatto nella storia. Irraggiungibile come l’Himalaya».

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy