20 Gennaio 2017  10:08

Mercatone Uno, dieci indagati per bancarotta fraudolenta

Emanuela Sesta
Mercatone Uno, dieci indagati per bancarotta fraudolenta

Secondo i quotidiani, soprattutto locali, sarebbero indagati Romano Cenni, Elisabetta, Susanna e Micaela Cenni, oltre che lo ‘storico’ socio Luigi Valentini

Secondo quanto pubblicato nell’edizione del 19 gennaio de Il Resto del Carlino, versione online, notizia poi ripresa da diversi quotidiani nazionali, sono state effettuate perquisizioni agli ex soci e amministratori di Mercatone Uno da parte della guardia di Finanza “nei confronti di 10 persone, indagate per bancarotta fraudolenta patrimoniale per distrazione”. In particolare, sono accusate di aver “spogliato, attraverso una serie di sofisticate manovre finanziarie e societarie, la struttura commerciale per oltre 300 milioni di euro”. Sempre secondo il quotidiano locale, Romano Cenni, fondatore dell'azienda imolese, è sospettato, insieme a Elisabetta, Susanna e Micaela Cenni e altre sei persone, fra cui lo storico socio dell’insegna Luigi Valentini, di aver distratto, dal 2005 al 2013, 300 milioni di euro dal Mercatone Uno, facendoli convergere in una società, la Cve srl, creata ad hoc.

 

Le indagini, condotte dagli uomini del nucleo di polizia tributaria di Bologna, si sono concentrate su alcune complesse operazioni societarie straordinarie, poste in essere tra il 2005 e il 2013, "riconducibili a un unico disegno ideato e finalizzato a depauperare il patrimonio dell’azienda privandola tra l’altro delle garanzie per le esposizioni esistenti soprattutto verso il sistema bancario".

 

"Noi ci siamo mossi, non solo nell'interesse della giustizia, ma anche soprattutto nell'interesse dei creditori e dei lavoratori. Il sequestro preventivo va in questa direzione": lo ha detto il procuratore capo di Bologna, Giuseppe Amato, che ha aggiunto: "È un'operazione che riesce a coniugare le esigenze del processo penale con quelle dei lavoratori di Mercatone Uno. Il mantenimento di questi beni nella disponibilità delle future iniziative anche dei commissari giudiziali credo che possa lasciare ben sperare anche sulla sorte della società". Il passivo di Mercatone Uno all'atto di ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza, nell'aprile 2015, ammontava a circa 520 milioni di euro.

 

Intanto la situazione di Mercatone Uno, nonostante il buon andamento degli affari nel 2015-2016, continua a essere delicata. Nel settembre 2016 è andata a vuoto l’offerta di acquisto e i commissari giudiziali, nominati due anni fa, in base alla legge Marzano, stanno preparando una nuova gara.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy