01 Dicembre 2009  17:44

Beni durevoli a -7%

TBem
Beni durevoli a -7%

Secondo l’Osservatorio Findomestic nel 2009 diminuisce il fatturato nel mercato dei mobili, degli elettrodomestici e dell’elettronica di consumo

Secondo l’Osservatorio annuale Findomestic il comparto dei beni durevoli per la casa registra nel 2009 una contrazione di circa il 7% del giro d’affari rispetto all’anno precedente e una generale diminuzione dei prezzi, a fronte di un aumento a volume del 3%.
In particolare, i mobili, in flessione per l’ottavo anno consecutivo, hanno segnato nel 2009 un -7% a valore, registrando una contrazione a quantità del 10% e un aumento dei prezzi del 2,5%. Anche gli incentivi governativi non hanno stimolato la domanda a causa dello scarso potere d’acquisto degli italiani.
Per quanto riguarda i grandi elettrodomestici, mercato che vale quest’anno 2,8 mld di euro, si evidenzia una perdita del 6% a valore e a volume rispetto al 2008. Il segmento che ha registrato la peggiore performance è la cottura (-10%), legato alla diminuzione degli investimenti in case e mobili. Il freddo ha invece arrestato la propria crescita dopo lo stimolo degli incentivi gli anni scorsi; rallenta anche il lavaggio. Il segmento dei piccoli elettrodomestici, con un valore complessivo di circa 1 mld di euro nel 2009, segna un -3,5% a valore e -5% a volume, con un debole incremento dei prezzi (circa 2%).
I prodotti bruni, che quest’anno hanno generato un giro d’affari pari a circa 3,6 mld di euro, hanno segnato invece una crescita del 16% a volume nei confronti dell’anno precedente. A causa della diminuzione dei prezzo del 20%, però, ciò si è tradotto in una contrazione del 3,9% a valore. I segmenti con la crescita più marcata sono quelli dei decoder (+230%) e dei Tv Lcd (+30%), a causa del passaggio al digitale terrestre. Il segmento della fotografia è in calo (-12% a valore), dopo anni di costante crescita, a causa dell’arresto dei modelli compatti. Nella telefonia l’aumento dei volumi di vendita (+8,6%) è da attribuirsi all’affermazione degli smartphone, ma il segmento riporta una perdita a valore di circa il 6%. Nell’informatica, il calo del 13% del fatturato corrisponde a un aumento delle vendite del 7% circa.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy