14 Ottobre 2020  12:22

Covid, la meccanica italiana perde oltre 4,5 miliardi di fatturato nel 2020

ARIANNA SORBARA
Covid, la meccanica italiana perde oltre 4,5 miliardi di fatturato nel 2020

Secondo i dati dell’Ufficio Studi di Anima Confindustria, Il settore ritorna, così, a valori di produzione simili a quelli del 2016.

La crisi determinata dal Coronavirus fa crollare il fatturato dell’industria meccanica italiana: -9,4% pari a 44,5 miliardi. Si ritorna, così, a valori di produzione simili a quelli del 2016. I risultati elaborati dall’Ufficio Studi di Anima Confindustria, che rappresenta la meccanica italiana, parlano di un settore in crisi: basti pensare che solo nel 2019 il fatturato era di 49,1 miliardi di euro. Il numero di addetti del settore, che nel 2019 superava le 221.300 unità, è calato di -0,4%

«I numeri sono sicuramente preoccupanti», dice il presidente di Anima Confindustria, Marco Nocivelli, «nonostante una ripresa della produzione negli ultimi mesi. A gravare soprattutto la battuta d’arresto del lockdown che ha visto troppi macchinari spegnersi in troppe aziende. Il calo di oltre 4,5 miliardi di fatturato significa fabbriche che rischiano di chiudere, o che hanno già chiuso, e la conseguente perdita di posti di lavoro. Oggi le misure “a pioggia” potrebbero non essere sufficienti per chi è in difficoltà, e non essenziali per gli altri. Come far ripartire il motore in maniera efficace? Evitando iniziative tattiche poco incisive a livello nazionale e poco rilevanti sul fronte della produttività generale. Per ripartire veramente, abbiamo bisogno di misure massicce in pochi ambiti in grado di generare valore a cascata e far ripartire il Treno Italia sui binari della sostenibilità produttiva e con un’energia basata su velocità ed efficienza».

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 29 Giugno 2020
    Una nuova linfa
    “È nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato”.
Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

ACCADDE OGGI

  • 24 Ottobre 2016
    Cersaie rinnova con BolognaFiere
    BolognaFiere ed Edi.Cer. spa, società controllata da Confindustria Ceramica, hanno concluso l'accordo che prevede che Cersaie confermi Bologna quale...

Ricevi la Newsletter!

Bagno

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy