01 Marzo 2018  14:17

Brera Design District scalda i motori

Elena Rembado
Brera Design District scalda i motori

Il tema della Design Week 2018 è “Be Human: progettare con empatia”

In occasione della settimana del Fuorisalone 2018, in scena a Milano dal 17 al 22 aprile, Brera Design District presenta la nona edizione della sua Design Week, alla quale sta lavorando - forte dei risultati dell’anno scorso, con 180 eventi e 300 aziende coinvolte, e un passaggio di 300 mila persone - Studiolabo, agenzia creativa specializzata in design della comunicazione.

 

Come ogni anno, il format prevede la scelta di un tema (“Be Human: progettare con empatia”) e il premio Lezioni di Design, attribuito a Constance Gennari, fondatrice - insieme a Marianne Gosset - e creative director di The Socialite Family, progetto che attraverso il racconto di storie personali rivela luoghi e oggetti quotidiani, mettendo in relazione il design con lo stile di vita delle famiglie contemporanee. L’empatia, cioè la capacità di immedesimarsi e di comprendere i bisogni prima di creare soluzioni, è basilare per il lavoro di un progettista. Se l’empatia è il motore che muove la fase creativa, l’emozione ne è spesso il diretto risultato. Quest’anno gli ambassador di Brera Design District, tutti presenti con un progetto nel distretto, sono talenti che credono nell’aspetto emozionale del design e nell’empatia che si crea tra gli oggetti, i luoghi e le persone. Tra questi Daniele Lago, che ha progettato a Brera nel 2009 l’Appartamento Lago. Anche quest’anno nella cornice del Brera Design Apartment (via Palermo 1) è stato organizzato un progetto speciale, ideato e realizzato dalla curatrice Raffaella Guidobono. Tra le stanze di questa tipica abitazione milanese si sviluppa un percorso che mette in luce design e alto artigianato. Gli interni, allestiti in partnership con le aziende presenti nel Brera Design Apartment, tra cui Vitra, Bulthaup, Davide Groppi, Saba e Agape, ospitano arredi e rivestimenti realizzati a mano con tecniche desuete ma tuttora vive (sabbiatura, bisellatura, fusione e foratura) che rendono gli elementi unici.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Agosto 2018
    influencer, chi?
    Tutti i negozi di arredobagno vivono la stessa problematica: i consumatori non sono portati a cambiare per avere qualcosa...
Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

ACCADDE OGGI